La Pranoterapia e gli Animali

Gli animali non hanno mai perso quella connessione profonda con l’energia della natura, che per noi è invece tutta da ritrovare. Per questo motivo essi sono molto sensibili ai trattamenti energetici e rispondono in modo molto veloce a quell’energia che si esprime attraverso un contatto fisico ed anche sottile.

Maestri e Guaritori Naturali

Chi ha la fortuna di avere più animali al contempo, può osservarne il comportamento e vedere come la ricerca di contatto e lo scambio di cure sia una modalità naturale di comunicazione e di attenzione reciproca. La solidarietà tra i gatti di casa con l’esemplare che ha problemi di salute, l’accoccoalarsi accanto per porgere aiuto, è un’immagine che gli amanti dei felini hanno ben presente e cara.
Il cane che cerca coccole, a volte lo fa perché desidera le nostre attenzioni, ma spesso perché vuole coccolarci, cioè portarci in uno spazio di apertura di cuore e sentimento, perché riconosce che proprio di quello abbiamo bisogno in quel momento.

La verità vera è che quando si cura si viene curati e questa certezza, nella relazione con gli animali, è ancora più evidente…

Il Contatto

I nostri amici pelosi non hanno mai perso di vista il fatto fondamentale che il contatto è la base dell’essere insieme.
Quel filo sottile che collega tutti gli esseri viventi, quella tessitura che anche il mondo vegetale utilizza come condizione sempre attiva, quando  si esplicita attraverso un gesto che collega le specie, diviene potente strumento di trasmissione di emozioni e cura, di unione.
Ognuno di noi sa quanto vale un abbraccio, ma per cultura e tante altre cose non è sempre facile arrivare lì. E mentre per noi il contatto è spesso l’ultima soluzione, per gli animali è il primo approccio.

“Sono un Sognatore .. ti racconterò di Leggende …e di Storie Impossibili realmente accadute!!!”
.. e l’Umano rimase in Silenzio ad ascoltare ..

 

Lo Specchio

Gli animali “da compagnia” sono profondamente coinvolti nella relazione e naturalmente capaci di manifestare gli aspetti fondamentali dell’ambiente in cui viviamo. Possiamo quindi prendere il loro comportamento come “specchio” di cose che ci riguardano o che riguardano il contesto che noi e i nostri amici condividiamo. Così quando pensiamo a problemi comportamentali dei nostri animali o ad espressioni di disagi anche fisici, cerchiamo di non chiamarci fuori, perdendo così l’opportunità di comprendere qualcosa anche di noi.
Per questo ci sono professionisti capaci di guidarci nella comprensione della dinamica della relazione e di fornirci soluzioni e strategie importanti.

La Pranoterapia

E uno strumento molto utile ed efficace in diverse situazioni. Ad esempio per preparare il cane ad un intervento chirurgico, e poi per facilitare la veloce ripresa. Nella cura di stati di dolore cronico e per alleviare sintomi di malattie irreversibili. Nelle manifestazioni di ansia e di disagio emozionale, per preparare l’animale a trovare altre possibili soluzioni, insieme ai suoi amici umani, allentando la tensione che viene dalla ripetizione di modi e comportamenti. Nella cura di allergie ed intolleranze. Altro ancora…

Dico da subito che scegliere questo tipo di intervento significa per gli amici umani dell’animale che viene sottoposto ai trattamenti, compiere un viaggio di ascolto e cura reciproca, con disponibilità ad apportare cambiamenti significativi nella relazione e nell’ambiente.

Come sempre l’energia pranica è un’energia di trasformazione, tanto più efficace quanto accolta come opportunità.

Se avete piacere di saperne di più contattatemi